Le notizie sono di questi giorni e riguardano due dei tre principali protagonisti dell’acquaponica, pesci e verdure che, con i batteri, popolano le nostre colture.

Quella che riguarda i pesci non è affatto bella, sono infatti scappati dalle loro gabbie un numero imprecisato, ma si parla di migliaia,  di salmoni dell’Atlantico, allevati sulle coste del Pacifico. Trasportati ed allevati dall’uomo per esigenze commerciali non hanno dovuto affrontare i pericoli e le fatiche di Magellano per cambiare oceano ma ora c’è il serio rischio di un disastro ambientale. Cosa faranno i salmoni atlantici dopo il salto d’oceano non riusciranno a sopravvivere nel nuovo ambiente o saranno vettori di malattie, si ibrideranno con i salmoni locali creando un danno per l’ecosistema? La notizia la trovate qui.

Di tutt’altro tenore è la notizia che riguarda invece il vecchio continente, in particolare la Francia, dove nella cittadina di Romaniville, nei pressi di Parigi, vedrà la luce una fattoria verticale ad impatto zero. La notizia completa potete leggerla qui.Il legame tra i due fatti, completamente lontani per distanze e conseguenze, se ci pensate bene potrebbe chiamarsi “acquaponica”

 

 

Condividi con i tuoi amici