Mario

Founder and CEO

“Sono un grande combattente ma un pessimo soldato”. Funzionario nella pubblica amministrazione, marito e padre di due splendide ragazze. Gioco a basket, pratico la bicicletta, sono animatore di un gruppo d’acquisto ma la mia grande passione è coltivare l’orto e le piante da frutta. I miei primi esperimenti risalgono all’adolescenza, con il tentativo di far crescere carote in un piccolo rettangolo di terreno cosi infelice e povero che le carote erano più sottili di una matita e piegate a L a causa del cemento incontrato durante lo sviluppo! L’amico Carlo, incontrato all’Università, mi ha avviato alla passione dell’orticoltura. Nel 2011 incontro l’acquaponica, e l’avventura comincia.. Mario (Cirano)

Marco

Vice presidente e formatore

Amico della simbiosi tra pesci e piante, nel 2011, inizio ad informarmi su internet e a fare i primi esperimenti.. senza fortuna. Ma con pazienza e pratica la magia si è ben presto compiuta. Mi sembra bello pensare che la tecnologia possa aiutare i due mondi tanto diversi a scambiarsi gli aiuti necessari per vivere!

Sono un appassionato di questa sostenibile tecnica di coltivazione e allevamento e metto tutta la mia esperienza a vostra disposizione.

Simone

Expert Ittica

Dopo un percorso di econimista e banchiere, il richiamo dell’acqua mi porta a una seconda laurea in Acquacoltura e ittiopatologia presso la Facoltà di Veterinaria dell’Università Alma Mater di Bologna. Attualmente sono il responsabile della riproduzione dei salmonidi presso l’incubatoio provinciale di Como. Mi diletto con la riproduzione di avannotti di varie specie (non necessariamente solo trote ma anche persici, alborelle, lavarelli ecc …) e all’amico Mario fornisco il novellame adatto per il suo impianto e tengo sotto controllo la salute degli amici con le pinne. Tuttavia, all’occorrenza, tengo sempre a portata di mano i miei studi di economia per fare i conti sulla “redditività” dell’impianto.

Francesca

Organizzatrice

Mi occupo da una vita di consulenza aziendale ed organizzativa. Coltivo un orto e anche il sogno di aziende e progetti equi e sostenibili, che aiutino le persone a vivere utilizzando le risorse proprie e dell’ambiente sapendo che dobbiamo conservarle e farle evolvere e non solamente sfruttarle.

Mi sono fatta convincere dagli amici di Akuadulza a partecipare al progetto sperando di poter contribuire ad una diffusione sociale ed educativa dell’acquaponica.